CRONACA   BRINDISI (BR)  -  martedì 10 aprile 2018 - 13:41

Brindisi, aggredisce fidanzata: arrestato

L'episodio nello stesso stabile in cui si consum˜ l'omicidio di un 24enne un mese fa

di Redazione Norbaonline
Brindisi, aggredisce fidanzata: arrestato

Tenta di strangolare la fidanzata e poi la minaccia con un coltello e viene arrestato dai carabinieri: ancora episodi di violenza nello stabile di via Bastioni Carlo V di Brindisi, abitato da molti cittadini extracomunitari, dove un mese fa una nigeriana di 23 anni
accoltellò a morte il fidanzato connazionale di 24 anni. La nuova aggressione ha visto come protagonisti altri due nigeriani, lui di 36 anni e lei di 35. L'episodio e accaduto sabato pomeriggio, quando Ibrahim Yakubu ha incrociato la compagna per le scale e, apparentemente senza alcun motivo,  l'ha afferrata per la gola stringendola e le ha sferrato un pugno sullo zigomo. Durante le concitate fasi dell'aggressione, l'ha minacciata di tagliarle la gola e alzatosi la maglietta le ha mostrato un grosso coltello da cucina, con lama lunga 20 cm, nella cintura, sferrandole anche un pugno sul fianco. Prima di andare via le ha infine sottratto il telefono cellulare. La donna ha riportato lesioni al volto giudicate guaribili dai sanitari dell'ospedale Perrino di Brindisi con una prognosi di
21 giorni. Giunti sul posto i carabinieri, l'uomo ha tentato di nascondersi ma è stato trovato ed arrestato per lesioni personali, minaccia, rapina e porto abusivo di armi. Il cellulare è stato recuperato e restituito alla legittima proprietaria e il grosso coltello e' stato sottoposto a sequestro.





Tag: nigeriani, extracomunitari, carabinieri

live tv e radio

I canali del Gruppo Norba in diretta

  • tn8
  • radionorba
  • radionorbatv