CRONACA   BISCEGLIE (BT)  -  martedì 13 marzo 2018 - 19:24

Bisceglie, cessata l'attività delle ancelle presso la Divina Provvidenza

Termina definitivamente l'attività gestionale ordinaria da parte del commissario straordinario

di Giovanni Di Benedetto
Bisceglie, cessata l'attività delle ancelle presso la Divina Provvidenza

Su istanza del Commissario straordinario dell’ ex ospedale psichiatrico “don Uva” Bartolo Cozzoli il Tribunale di Trani, sezione fallimentare, ha dichiarato la cessazione dell’esercizio di impresa della Congregazione delle ancelle della Divina Provvidenza di Bisceglie. Il tribunale ha rilevato che è stato sottoscritto l’atto di cessione dei complessi aziendali della Congregazione con la Universo Salute Opera Don Uva Srl, la quale è subentrata nel possesso dal 1 ottobre 2017 e che con l’alienazione degli stessi la Congregazione ha cessato definitivamente la propria attività d’impresa. Termina quindi definitivamente l’attività gestionale ordinaria e straordinaria da parte del commissario straordinario che dedicherà ora la sua azione alla fase liquidatoria dei debiti dell’Ente. L’ex ospedale psichiatrico, con sedi anche a Foggia e Potenza, era stato definito dagli inquirenti un “pozzo senza fondo” nell’inchiesta sul crac da 500 milioni di euro. A giugno del 2015, lo ricordiamo, furono arrestate 9 persone ritenute a vario titolo responsabili del crac figlio di un vero e proprio “assalto del malaffare” secondo i magistrati all’indomani della richiesta di fallimento dell’ente. 





Tag: ancelle, divina provvidenza, congregazione

live tv e radio

I canali del Gruppo Norba in diretta

  • tn8
  • radionorba
  • radionorbatv