ATTUALITÀ   TARANTO (TA)  -  lunedì 11 luglio 2016 - 17:29

Taranto, migliorano le condizioni dell'aria

Ma le prospettive di lungo termine continuano a preoccupare

Taranto, migliorano le condizioni dell'aria

Migliorano le condizioni dell’aria a Taranto, persino nelle aree circostanti lo stabilimento dell’Ilva. Secondo l’Asl di Taranto, infatti, dal mese di ottobre 2012 ad oggi si assiste a una riduzione della concentrazione di polveri sottili e di Benzo(a)pirene. Un dato che è incoraggante sebbene le effettive cause di questa flessione potrebbero essere correlate alla riduzione della produzione registrata nello stesso periodo.

Se da una parte le condizioni attuali dell’aria migliorano è altrettanto vero che le prospettive di lungo termine continuano a preoccupare. Per Michele Conversano, responsabile del Dipartimento di Prevenzione dell'Asl di Taranto e per il direttore della Struttura complessa di Statistica, Sante Minerba, "le pregresse esposizioni determineranno i loro effetti a lungo termine sulla salute dei cittadini anche negli anni a venire".

Parole che vanno quindi a rimodulare il tenore delle affermazioni che il direttore generale della Asl Stefano Rossi aveva reso nei giorni scorsi durante un'audizione parlamentare, sottolineando come allo stato attuale l'aria di Taranto sarebbe migliore di quella di molte città del nord Italia. Dichiarazione che il presidente dell'Ordine dei medici Cosimo Nume e la pediatra Annamaria Moschetti hanno giudicato "non corretta dal punto di vista scientifico" e addirittura "fuorviante se resa nella sede delle decisioni politiche" perchè "le polveri riscontrabili in atmosfera a Taranto - hanno chiarito - sono qualitativamente differenti e pertanto non paragonabili a quelle di altre realtà italiane così come riportato nello studio Sentieri".





Tag: qualità dell'aria, ilva, asl taranto

live tv e radio

I canali del Gruppo Norba in diretta

  • tn8
  • radionorba
  • radionorbatv