REGIONE   -  martedì 6 febbraio 2018 - 07:45

Regione Puglia, si allenta la tensione sulla questione delle telecamere negli uffici

Intanto, sempre più incerto il destino dei 170 ex dipendenti del centro di riabilitazione san Pio di Capurso

di Alessio Casulli
Regione Puglia, si allenta la tensione sulla questione delle telecamere negli uffici

Sempre più incerto il destino dei 170 ex dipendenti del centro di riabilitazione san Pio di Capurso. Ieri una delegazione di lavoratori ha protestato davanti alla sede della presidenza regionale con l'obiettivo di chiedere garanzie dopo l'esclusione della gms, la societa' di gestione a cui la regione puglia ha ritirato l'accreditamento. Si attende che la asl di bari pubblichi la gara per individuare un nuovo gestore in grado di assorbire il personale che, intanto, e' esasperato da dieci anni di crisi e trattative estenuanti, e vanta quattro stipendi arretrati.

Nel frattempo, riprende il dialogo con i dipendenti della regione puglia sul caso delle telecamere di sorveglianza piazzate negli uffici senza accordo con le parti sociali. L'ente regionale e' pronto a spiegare i motivi della videosorveglianza e, soprattutto, ad adottare una nuova regolamentazione per garantire la tutela della privacy.





Tag: regione puglia, clinica san pio, telecamere

live tv e radio

I canali del Gruppo Norba in diretta

  • tn8
  • radionorba
  • radionorbatv