SPORT   BARI (BA)  -  domenica 21 gennaio 2018 - 16:00

Acquisto Bari: Giancaspro replica a Paparesta

L'attuale presidente: ''Accuse farneticanti''

Acquisto Bari: Giancaspro replica a Paparesta

Le accuse di usura sono "farneticazioni" e quella di estorsione contrattuale è "assurda": così il presidente del Fc Bari 1908 spa, Cosmo Giancaspro, commenta in una nota l'apertura dell'inchiesta da parte della Procura di Bari sulle modalità di acquisizione della società dopo la denuncia sporta dal suo predecessore, Gianluca Paparesta.

Nel merito dell'accusa di Usura Giancaspro spiega che si tratta di "finanziamenti erogati da un azionista di minoranza a favore della società, senza la pattuizione di interessi ed addirittura senza l'indicazione del termine di restituzione, a prescindere dalla loro intrinseca postergazione". Per quanto concerne invece l'accusa di estorsione contrattuale , il presidente spiega che è relativa ad "una operazione di aumento di capitale ideata, voluta e deliberata dallo stesso azionista/amministratore che formula tali accuse, con il voto contrario dell'azionista accusato".

Al di là dell'inchiesta giudiziaria, Giancaspro conferma comunque il "fermo intendimento di perseguire, da oggi con ancora maggiore forza e dedizione, tutti gli obiettivi di rafforzamento tecnico e societario".





Tag: calcio, giancaspro, paparesta

live tv e radio

I canali del Gruppo Norba in diretta

  • tn8
  • radionorba
  • radionorbatv