CRONACA   TRANI (BT)  -  giovedì 18 gennaio 2018 - 16:22

Trani, evasione fiscale: confisca beni per 2 milioni di euro

L’imprenditore era stato condannato in primo grado nel maggio 2016

di Giovanni Di Benedetto
Trani, evasione fiscale: confisca beni per 2 milioni di euro

Il Tribunale di Trani ha disposto un provvedimento di confisca per equivalente, eseguito dai militari della Guardia di finanza, nei confronti di un costruttore di Minervino Murge accusato di evasione fiscale, per ricavi non dichiarati pari ad oltre 15 milioni di euro. L’imprenditore era stato condannato in primo grado nel maggio 2016 dal Tribunale di Trani per omessa dichiarazione dei redditi ed I.V.A. nonché distruzione e occultamento di scritture contabili, la Corte di Appello aveva confermato la condanna e quindi sul finire dell’anno 2017 la Corte di Cassazione aveva definitivamente sancito l’irrevocabilità della decisione del Tribunale di Trani, dichiarando inammissibile il ricorso presentato dall’imputato. Di qui il provvedimento di confisca per equivalente di beni per un valore di quasi 2,6 milioni di euro corrispondente al profitto del reato, ovvero risparmio d’imposta direttamente derivante dal reato.





Tag: evasione, imprenditore, sequestro

live tv e radio

I canali del Gruppo Norba in diretta

  • tn8
  • radionorba
  • radionorbatv