CRONACA   ORIA (BR)  -  venerdì 22 dicembre 2017 - 11:06

Oria, droga e armi nell'ulivo secolare

In arresto madre e figlio

di Redazione Norbaonline
Oria, droga e armi nell'ulivo secolare

Ulivi utilizzati come nascondiglio per armi e droga. Succede anche questo a Oria dove dove la cavità di un ulivo millenario è stata utilizzata per nascondere 7 cartucce calibro 36, quasi un chilo e 800 grammi di marijuana, 346 grammi di hashish, 5,6 grammi di cocaina, una bilancia elettronica, un bilancino di precisione e la somma contante di 4.000 euro.

Il sequestro è stato portato a termine dai carabinieri della compagnia di Fasano, grazie all'ausilio dei cani-investigatori del nucleo Cinofili di Modugno. I militari hanno effettuato una perquisizione domiciliare, poi estesa all'uliveto di proprietà dei due arrestati: Stefano Conte di 20 anni e la madre Innocenza Piccione di 61, entrambi di Oria.

Il giovane è stato condotto nel carcere di Brindisi, la donna invece sottoposta agli arresti domiciliari. Per loro l’accusa è di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Nell'ambito della stessa operazione, in un serbatoio per uso agricolo posto nel cortile recintato antistante l'ingresso dell'abitazione, i militari hanno trovato anche una borsa da donna con all'interno 7 cartucce calibro 36.





Tag: carabinieri, armi e droga, ulivi

live tv e radio

I canali del Gruppo Norba in diretta

  • tn8
  • radionorba
  • radionorbatv