ATTUALITÀ   MELENDUGNO (LE)  -  domenica 17 dicembre 2017 - 22:00

Arresto contestatori Tap: emendamento in Manovra

Il testo è al vaglio dell'ammissibilità della Commissione Bilancio

Arresto contestatori Tap: emendamento in Manovra

Il gasdotto Tap come la Tav Torino-Lione. Chi impedisce l'accesso o travalica i confini del cantiere del gasdotto, considerata opera di interesse strategico nazionale, può rischiare anche l'arresto da tre mesi a un anno, come previsto dal codice penale. La stretta contro le proteste per la realizzazione del gasdotto Trans-Adriatico arriva via emendamento alla manovra presentato dal governo. Ma sul testo, ora al vaglio dell'ammissibilita' della Commissione Bilancio della Camera, si è già sollevato un caso politico: la norma
rappresenterebbe un nuovo fronte di scontro tra l'esecutivo e il governatore della Puglia, Michele Emiliano, già in rotta di
collisione con Carlo Calenda sul piano Ilva e con Claudio De Vincenti, da sempre sponsor del gasdotto. Probabilmente non a caso, i lavori della Commissione, dove si sono affacciati spesso il ministro dei rapporti con il Parlamento Anna Finocchiaro e il capogruppo Pd, Ettore Rosato, sono proseguiti per tutto il giorno nell'incertezza sulla presentazione o meno da parte del governo di un nutrito
pacchetto di emendamenti, infine depositato ma ancora al vaglio del presidente della Bilancio, Francesco Boccia, pugliese come
Emiliano e al suo fianco nella campagna per le primarie del Pd. Il nodo sarà sciolto nelle prossime ore.





Tag: tap, manifestanti, cantiere

live tv e radio

I canali del Gruppo Norba in diretta

  • tn8
  • radionorba
  • radionorbatv