CRONACA   SAVA (TA)  -  venerdì 24 novembre 2017 - 12:55

Strage di Sava: domenica i funerali

La strage per alcuni dissidi con il cognato in relazione ai proventi della vendita dell'olio

di Redazione Norbaonline
Strage di Sava: domenica i funerali

Si svolgeranno domenica 26 novembre alle 10.30, nella Chiesa Madre di Sava, i funerali delle tre persone uccise sabato scorso dal 53enne appuntato dei carabinieri Raffaele Pesare, attualmente piantonato in stato di arresto al Policlinico di Bari. Il militare ha ammazzato suo padre Damiano, di 85 anni, sua sorella Pasana, di 50, e suo cognato Salvatore Bisci, di 69, prima di tentare il suicidio sparandosi al mento con la pistola d'ordinanza. Il proiettile ha bucato il palato ed uscito dalla parte sinistra del setto nasale, senza ledere organi vitali. La strage è avvenuta nell'abitazione della sorella. Il sindaco di Sava, Dario Iaia, nell'annunciare i funerali, conferma che per quella data è stato proclamato il lutto cittadino. "Le manifestazioni natalizie e l'accensione delle
luminarie natalizie - spiega il primo cittadino - sono state sospese, sino al giorno del funerale, in segno di rispetto per il grave lutto che ha colpito il nostro paese. Domenica prossima le attività commerciali potranno rimanere aperte, anche durante la celebrazione del funerale, con le serrande parzialmente abbassate in segno di rispetto. Le manifestazioni sportive e ludiche, già programmate per il medesimo giorno, sono state annullate". Raffaele Pesare, secondo gli inquirenti, avrebbe compiuto la
strage per dissidi con il cognato in relazione ai proventi della vendita dell'olio dopo la raccolta di olive di un terreno, di proprietà del padre Damiano, che gestiva in società con Bisci.





Tag: olio, vendita, strage

live tv e radio

I canali del Gruppo Norba in diretta

  • tn8
  • radionorba
  • radionorbatv