CRONACA   ISCHITELLA (FG)  -  martedì 14 novembre 2017 - 16:43

Nel foggiano picchia madre e sorella disabili

L'uomo si trovava agli arresti domiciliari

di Redazione Norbaonline
Nel foggiano picchia madre e sorella disabili

Si trovava agli arresti domiciliari a Ischitella ma picchiava la madre e la sorella. Simone Giglio di 37 anni, è finito in carcere con le accuse di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. I carabinieri della compagnia di Vico del Gargano sono intervenuti in un'abitazione in seguito ad una segnalazione di lite in famiglia e lo hanno trovato in evidente stato di agitazione. Aveva appena aggredito il padre, la madre disabile e la sorella non vedente, provocando loro contusioni ed escoriazioni alla testa e alle braccia. L'uomo, che già in passato si era reso protagonista di episodi analoghi, era stato sottoposto al regime della detenzione domiciliare da circa un mese, in seguito all'esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale Ordinario di Bergamo per i reati di truffa e ricettazione.





Tag: carabinieri, aggressione, famiglia

live tv e radio

I canali del Gruppo Norba in diretta

  • tn8
  • radionorba
  • radionorbatv