CRONACA   SAN MARCO IN LAMIS (FG)  -  venerdì 11 agosto 2017 - 12:22

San Marco in Lamis: due colpi alla nuca per Romito e cognato

I due contadini invece sono stati inseguiti ed uccisi con colpi ravvicinati

di Redazione Norbaonline
San Marco in Lamis: due colpi alla nuca per Romito e cognato

È stato ammazzato con due fucilate alla nuca il boss di Monte Sant'Angelo Mario Luciano Romito. È quanto è emerso dalle autopsie eseguite presso l'istituto di medicina legale di Foggia delle quattro vittime dell'agguato di tre giorni fa a San Marco in Lamis. La stessa sorte è toccata al cognato di Romito, Matteo de Palma, che era l'autista del boss: anche lui è stato ucciso con un colpo di fucile alla nuca. I due fratelli contadini, uccisi perchè testimoni involontari del duplice omicidio, sono stati giustiziati con colpi sparati a distanza ravvicinata. Proseguono controlli e perquisizioni nel Gargano ma un po' in utta la provincia di Foggia da parte dei carabinieri impegnati nelle indagini sull'agguato di mercoledì scorso nei pressi della vecchia stazione di San Marco in Lamis. Secondo gli investigatori il commando, formato da 4-5 killer professionisti, avrebbe inseguito la Wolkswagen, con a bordo
Romito, su una Ford Kuga trovata successivamente bruciata a un paio di chilometri dal luogo dell'agguato.





Tag: omicidio, mafia, agguato

live tv e radio

I canali del Gruppo Norba in diretta

  • tn8
  • radionorba
  • radionorbatv