ATTUALITÀ   CAMPOBASSO (CB)  -  martedì 20 giugno 2017 - 11:35

Termoli, licenziato perché si collegava su facebook

I sindacati protestano: otto ore sciopero proclamo per domani

Termoli, licenziato perché si collegava su facebook

È stato licenziato per essersi collegato a Facebook durante le ore di lavoro. La Vibac di Termoli (Campobasso) non ha perdonato un suo dipendente appassionato di social network. Non ci stanno però i sindacati che hanno indetto 8 ore di sciopero per domani per protestare contro la decisione dell’azienda. Lo sciopero è stato proclamato dalle segreterie regionali della Filctem-Cgil, Femca-Cisl e Uiltec-Uil per protestare anche contro gli "spostamenti continui del personale su mansioni diverse da quelle consuete, spesso anche di livello inferiore a quelle ricoperte; incidenti sempre più ricorrenti, con quattro infortuni dall'inizio dell'anno, contestazioni disciplinari a pioggia, riunioni convocate in Piemonte". Intanto al dipendente licenziato arriva anche la solidarietà dei colleghi dello stabilimento Vibac di Grumento Nova (Potenza) per "l'enormità del provvedimento subito".





Tag: 

live tv e radio

I canali del Gruppo Norba in diretta

  • tn8
  • radionorba
  • radionorbatv