ATTUALITÀ   FOGGIA (FG)  -  giovedì 20 aprile 2017 - 21:39

Truffa blindati Kabul, cinque ufficiali a giudizio

Il sesto imputato, un colonnello foggiano, è morto due settimane fa

Truffa blindati Kabul, cinque ufficiali a giudizio

Il gip del tribunale militare di Roma ha rinviato a giudizio cinque ufficiali coinvolti nella presunta truffa riguardante la blindatura - più leggera (e quindi meno cara) di quella pattuita - dei veicoli civili destinati ai generali del contingente militare italiano in Afghanistan e ai vip in visita. Un sesto imputato, un colonnello di 50 anni, originario di Foggia, è morto due settimane fa: il suo corpo è stato trovato senza vita, impiccato, in un ufficio del Comando Truppe alpine di Bolzano, dove prestava servizio. L'ipotesi degli inquirenti è che si sia suicidato. Il processo è stato fissato per il 12 giugno. L'inchiesta prese le mosse da un'altra morte: quella del capitano Marco Callegaro, 37 anni, originario della provincia di Rovigo ma residente a Bologna. Nella notte tra il 24 e il 25 luglio 2010, poco dopo essere tornato da una licenza in Italia, venne trovato nel suo ufficio all'aeroporto di Kabul, ucciso da un colpo di pistola. Anche questo, come la morte del colonnello foggiano, è stato archiviato come suicidio, ma i familiari e gli amici non ci credono.





Tag: colonnello, kabul, callegaro

live tv e radio

I canali del Gruppo Norba in diretta

  • tn8
  • radionorba
  • radionorbatv