CRONACA   LECCE (LE)  -  sabato 27 febbraio 2016 - 10:54

Omicidio Sarah Scazzi, si va verso un altro processo

Rinviate a giudizio 12 persone per falsa testimonianza

Omicidio Sarah Scazzi, si va verso un altro processo

Rinvio a giudizio di 12 persone per falsa testimonianza resa durante le indagini o il dibattimento di primo grado. È quanto ha chiesto la Procura di Taranto nell’ambito del processo per l'omicidio di Sarah Scazzi, la 15 enne uccisa ad Avetrana il 26 agosto del 2010. Si va dunque verso un altro processo

C’è anche un elemento nuovo che riguarda uno degli indagati, Ivano Russo. Il giovane conteso tra Sabrina e Sarah ha sostenuto di essere a casa il giorno del delitto ma un testimone dice di averlo visto fuori dalla sua abitazione proprio all'ora di pranzo quando Sarah sarebbe stata uccisa. L'udienza preliminare si terrà il 1° giugno.

Il primo grado di giudizio, invece, si concluse con la condanna all'ergastolo di Cosima Serrano e sua figlia, Sabrina Misseri, rispettivamente zia e cugina della vittima.





Tag: sarah scazzi, processo, falsa testimonianza

live tv e radio

I canali del Gruppo Norba in diretta

  • tn8
  • radionorba
  • radionorbatv

Telenorba Marco Montrone - Telenorba Marco Montrone- Telenorba Marco Montrone