ECONOMIA   -  mercoledì 11 gennaio 2017 - 15:30

Maltempo, oltre 110 milioni di euro la prima stima dei danni

Coldiretti: necessario attivare strumenti "azzeraburocrazia"

Maltempo, oltre 110 milioni di euro la prima stima dei danni

La perturbazione artica che ha colpito il Sud Italia lascia dietro di sè una scia di danni incalcolabile. Difficile fare delle stime precise. Quel che è certo, fanno sapere dalla Coldiretti Puglia, è che bisognerà intervenire presto e con certezza per consentire ad agricoltori ed allevatori di rimettersi subito al lavoro. “Un danno così grave causato da una calamità così imprevedibile, per cui agricoltori e allevatori non avrebbero mai potuto adeguatamente assicurarsi - incalza il direttore di Coldiretti Puglia, Angelo Corsetti - va trattato con strumenti straordinari. I nostri agricoltori e allevatori hanno bisogno di ripartire immediatamente e per farlo hanno bisogno di certezze”.

Coldiretti ha chiesto l'attivazione di misure di sostegno ai settori colpiti. Sostegno economico - sottolinea ancora Coldiretti - che non potrà venire dal solo “Fondo di solidarietà nazionale attivato con lo stato di calamità, dato che una prima timida stima del danno accertato nelle campagne dove è stato possibile entrare è superiore al momento ai 110 milioni di euro e il bilancio èp tristemente destinato a salire”. Azzerata la produzione di clementine tardive. In provincia di Taranto ammontano ad oltre 30 milioni di euro i danni sugli agrumi, clementine e arance irrimediabilmente rovinati dal gelo e il bilancio è solo provvisorio. Stesso discorso vale per i tendoni di uva da tavola abbattuti sotto il peso della neve e del ghiaccio, per cui le segnalazioni dei soci ci portano a stimare oltre 80 milioni di euro di danno. Particolarmente delicata la situazione a carico del comparto zootecnico nelle province di Bari e Taranto, le cui ripercussioni si vedranno purtroppo anche nei prossimi mesi. Il danno ammonta al momento ad oltre 1 milione di euro perché gli animali hanno prodotto il 30% per cento in meno di latte a causa delle temperature rigide e parte del latte munto è stato buttato per colpa dell'impossibilità a consegnarlo ai raccoglitori.





Tag: NEVE, maltempo, coldiretti

live tv e radio

I canali del Gruppo Norba in diretta

  • tn8
  • radionorba
  • radionorbatv

Telenorba Marco Montrone - Telenorba Marco Montrone- Telenorba Marco Montrone