CRONACA   CANOSA DI PUGLIA (BT)  -  martedì 20 dicembre 2016 - 18:31

Canosa di Puglia: agricoltore ucciso, ''Rapporti tesi tra confinanti''

Nelle ultime ore la polizia ha arrestato il proprietario di un terreno confinante

di Giovanni Di Benedetto
Canosa di Puglia: agricoltore ucciso, ''Rapporti tesi tra confinanti''

Rapporti tesi di vicinato. Sarebbe da ricercare in questo il movente dell’omicidio di Sabino Vassalli, l’agricoltore 56enne ucciso lo scorso 31 ottobre nelle campagne di Canosa di Puglia. Nelle ultime ore gli agenti del commissariato di polizia hanno arrestato Saverio Piscitelli, 66 anni, proprietario di un terreno confinante, accusato di omicidio volontario e porto abusivo d'arma. I due, secondo quanto emerge da ambienti investigativi, avrebbero più volte litigato in passato, anche per quanto riguarda la presenza di un pozzo irriguo, in comunione con altri agricoltori. Vassalli, lo ricordiamo, fu freddato con due colpi di arma da fuoco. In un primo momento si era pensato si trattasse dubbi di un incidente sul lavoro. Ad insospettire gli investigatori furono però i due fori che l’uomo presentava dietro la nuca e all’altezza dell’addome, oltre alle molteplici tracce di sangue. Ad agosto Vassalli subì il danneggiamento del suo tendone di uva. Le indagini sono state coordinate dal magistrato della procura di Trani Alessio Marangelli. 






Tag: canosa di puglia, omicidio vassalli, saverio piscitelli

live tv e radio

I canali del Gruppo Norba in diretta

  • tn8
  • radionorba
  • radionorbatv

Telenorba Marco Montrone - Telenorba Marco Montrone- Telenorba Marco Montrone